mercoledì 18 giugno 2008

GRANDE NILO di Maria Luisa Vanacore

Fiume NILO.
GRANDE NILO
Rive scoscese
dirupi e sassi
polvere giallastra
e sole come brace
ch'arde e scoppia.
Lungo le tue rive
la vita si erge
rigogliosa
a cogliere i tuoi frutti
salute e tutto l'amore
che doni.
Il Nilo è
l'acqua che disseta
che sgorga come fonte
di miracolo
una magia che investe
l'uomo
mentre cammina.
Fertile rende
la terra che bacia
la bagna d'amore
e la vita sparuta rinasce.
Mille rivoli
si dipartono
dal tuo grande letto
che solcano le crepe desertiche
fonte di gioia
che spacca l'arido
solco bruciato
e la terra sorride
nuova speranza genera
linfa gemoglia ricchezza
e la magia della vita
ricomincia ancora.
Maria Luisa Vanacore

3 commenti:

Anonimo ha detto...

QUESTA POESIA RISPETTA VERAMENTE LE SENSAZIONI INDOTTE DAL FIUME NILO CHE HO QUI DINANZI A ME, HO LA FORTUNA DI POTERLO AMMIRARE OGNI GIORNO DALLE FINESTRE DEL SALONE DELLA MIA CASA AL CAIRO. COMPLIMENTI ALLA POETESSA.

Flavia Vizzari ha detto...

è bellissima, sei molto brava.....:-)

Pippo La Delfa ha detto...

Incontrare oggi veri poeti non è facile . A volte quelli di talento sono invidiati per tanti motivi. Ritengo a mio modesto parere che più si è umili e più nasce l'insofferenza e l'astio da parte di quei soggetti che non amano la sensibilità e la grandezza interiore dell'anima del poeta e diventa suo antagonista da denigrare . MARIA LUISA VANACORE , è un'eccezione ,appartiene ad una CATEGORIA di poetesse CHE apprezzo per la maturità intellettuale del suo verseggiare sublime. Negli ultimi anni ha raggiunto vette invidiabili che onorano la letteratura con una padronanza e ricchezza di linguaggio . Ha vinto numerosi premi prestigiosi e ricopre incarichi letterari di prestigio in seno all'Associazione Poeti e Scrittori Dialettali d'italia. Recentemente collabora con alcune testate giornalistiche .
Con Questa sua lirica , esprime tutto il sentimento e l'amore per l'Egitto sua seconda patria.



Giuseppe La Delfa