martedì 31 marzo 2009

PASSIU SANTU à Chiesa del Carmine SR -


Cliccare sull'immagine per ingrandirla.

'U PASSIU SANTU il 6 aprile pressola la Chiesa del Carmine a Siracusa.

SAGGIO


Cliccare sull'immagine per ingrandirla

lunedì 30 marzo 2009

A LIVELLA di Antonio De Curtis

videoGiuseppe Amenta e Giuseppe La Delfa deliziano il pubblico con LA LIVELLA del celebre Totò. anteaspoesie@yahoo.it

domenica 29 marzo 2009

INSIEME PER LA VITA - Festeggiamo la Primavera!

video

La poetessa Anita Popolo.

realizzazione video - Gino CATAUDO

per contattarci - anteaspoesie@yahoo.it

INSIEME PER LA VITA - Festeggiamo la Primavera!

video
La poetessa Lucia Campisi recita la sua poesia TUTTU.

Realizzazione video: Gino CATAUDO

per contattarci - anteaspoesie@yahoo.it

sabato 28 marzo 2009

Meraviglioso incontro FESTEGGIAMO LA PRIMAVERA!








Ieri sera presso la Pizzeria Fontana Ben Rye - via Turchia 4 - Siracusa, si è svolto un meraviglioso cenacolo poetico. Ha dato inizio alle "danze poetiche" il presidente dell'ANTEAS Agostino La Fata, e poi i poeti che hanno declamato versi propri e di altri autori. Un simpatico duetto Pippo La Delfa e Pippo Amenta, hanno deliziato il pubblico con LA LIVELLA di Totò, Giorgio Guarnaccia oltre a recitare la sua poesia su Ortigia ha interessato il pubblico con la sua ricerca sui mulini ch'esistevano a Siracusa (ricerca interessante inserita nel libro Ethnos) e poi Anita Popolo, Lucia Campisi, la sig.a Bellasai, Agostino La Fata, il vulcanico Pippo La Delfa (ha recitato poesie di Alda Merini), la voce calda di Pippo Amenta ed il sottoscritto che di Fefè Vaccaro, ho presentato 'U matrimoniu di Jachinu 'u vruccularu e Betta Arripazzatu.
Le foto e la realizzazione video a cura del simpaticissimo GINO CATAUDO.

anteaspoesie@yahoo.it

giovedì 26 marzo 2009

INSIEME PER AMARE LA VITA - Festeggiamo la primavera!




VENERDI' 27 MARZO 2009
L'ANTEAS ha organizzato una serata al'insegna INSIEME PER AMARE LA VITA - Festeggiamo la Primavera!
PIZZERIA FONTANA BEN RYE - Via Turchia, 4 - SIRACUSA

- ore 18,30 Cenacolo dei poeti

- ore 20,30 Rustici e bevande

- ore 21,00 Serata danzante

Contributo soci euro 8,00

martedì 24 marzo 2009

CURTIGGHIU 'A RAZIEDDA di Giorgio Guarnaccia







(Sezione teatrale ORESTE REALE)
presenta
PROVI DI TIATRU

Salone Parrocchia "SACRA FAMIGLIA" Viale dei Comuni - 24 marzo 2009 ore 19.

CURTIGGHIU 'A RAZIEDDA
Giorgio Guarnaccia

con: - pippo amenta, francesco frittitta, rossella miraglia, lello la terra, anna miraglia, nadia zoccolan, lucia sanzaro, ciccio frittitta, antonio la rosa, lucia zanghì, gino suma, giorgio guarnaccia.

prologo: lucia lombardo, giorgio guarnaccia.

libero adattamento e regia: agostino la fata

E' andata in scena stasera la Compagnia ANTEAS Oreste Reale, che ha presentato nel teatro della Parrocchia "SACRA FAMIGLIA" di Viale dei Comuni SR, un due tempi di Giorgio Guarnaccia CURTIGGHIU 'A RAZIEDDA (riferendosi al famoso quartiere d'Ortigia di pescatori dedicato alla Madonna delle Grazie).
Gli attori sono stati convincenti e all'altezza del compito assegnato, riscuotendo applausi a scena aperta dal numeroso pubblico.
A inizio spettacolo, il regista A. La Fata, ha ricordato Vito Vargetto.

(foto di Gino Cataudo)

sabato 21 marzo 2009

Vito Vargetto


Ieri all'età di 58 anni, è venuto a mancare l'amico Vito Vargetto ex dipendente ERG e componente della Compagnia Dopolavoro ERG (in foto nelle vesti del Cancelliere in Civitoti in Pretura di Nino Martoglio).
Vito Vargetto è per tutti noi un esempio di vita da imitare.
Alla famiglia sentite condoglianze.

martedì 17 marzo 2009

VOCAZIONE di Lorenzo Sapia


Lorenzo Sapia è nato a Mussomeli (CL) il 27 marzo 1940 ed è sacerdote dell'Ordine degli Agostiniani Scalzi.

VOCAZIONE

Signore,
sulla tua riva,
un giorno
ti sei accorto
anche di me
e la tua rete
ha catturato
la mia anima.

Adesso
sono a pesca
e tra le stelle
della notte
brucio l'incenso
sull'altare della vita.
Solo con te
ogni silenzio
diventa "Parola"
e ogni fiore
ha il tempo di sbocciare.

Lorenzo Sapia

per contattarci - anteaspoesie@yahoo.it

Ls festa di S. Giuseppe a MILENA (CL)


Milena è in prov. di Caltanissetta, il Santo Patrono è S.Giuseppe! ed i milocchesi vanno fieri della devozione al loro Patrono sostengono che essa non ha pari in nessuna altra località.
Non trovi famiglia a Milena dove non ci sia un Giuseppe o Giuseppina o come si preferisce Giusy. Il Vangelo è l'unico testo degno di fede dal quale possiamo trarre le poche notizie sicure sul conto di San Giuseppe.
Viene presentato come l'uomo giusto, che crede alla parola del Signore, accetta la maternità verginale della sua sposa Maria e sposandola lega Gesù alla discendenza di David alla quale Giuseppe apparteneva e Gesù, quindi, può rivendicare il titolo messianico preannunciato dalla scrittura. San Giuseppe, quindi, ha assunto la funzione di capo della Sacra Famiglia, è Lui che protegge la sua sposa, educa Gesù, sicchè diventa l'uomo giusto che sa obbedire docilmente alla volontà del Signore divenendo il "modello degli umili" come lo definì Paolo VI in occasione della sua festa nel 1969.
Chi è devoto di San Giuseppe può stare certo d'avere assicurato un posto in cielo.
L'aspetto più caratteristico della giornata festiva è la cosiddetta "Tavulata di li vicchiareddi".
Nella stanza ornata a festa si prepara un piccolo altare dove viene posta l'immagine del Santo. La tavola per il banchetto dei vicchiareddi viene addobbata con le migliori stoffe, al centro della migliore stanza. Anche gli invitati, pur se reali, sono simboli: è un simbolo S.Giuseppe, la Madonna, Gesù Bambino, San Pietro che la tradizione siciliana vuole vorace e insaziabile...
Alla fine del pranzo ogni invitato porta via la "rizzimedda" questa è un involto contenente: una forma di pane, arance, finocchi e dolci preparati solo per questa occasione.

(da: Feste Religiose a Milena di Carlo Petix)

per contattarci: anteaspoesie@yahoo.it

MANGIAR SICILIANO - MACCO di S. Giuseppe


Si avvicina la festività di S. Giuseppe e desideriamo proporvi una ricetta presa dal "mangiar siracusano" seconda edizione a cura di ANTONINO UCCELLO.
MACCO DI S. GIUSEPPE
Ingredienti: legumi secchi diversi (fave sgusciate, piselli, ceci, fagioli, lenticchie).
Verdure: 2 mazzetti di borragine; 1 mazzetto di finocchio "riccio"; qualche grano di "finocchio di timpa" (un'erba aromatica); 1 cipolla media; 2 pomodori secchi. Quanto ai legumi, per 4 persone bisogna calcolare 1 etto a testa.
I legumi secchi, tranne le lenticchie, più rapide da cuocere, si mettono in bagno per 12 ore in acqua leggermente salata.
Poi si cuociono tutti insieme, a fuoco lento, in una pentola di coccio (è indispensabile questo tipo di recipiente per la buona riuscita), aggiungendo a metà cottura le verdure tagliuzzate, la cipolla tritata e i pomodori a pezzetti. Dopo circa 3 ore e 1/2 il minestrone è pronto. Aggiungete sale, olio e pepe secondo i gusti. Servire con quadratini di pane soffritti nell'olio, oppure aggiungendo qualche etto della pasta detta "corallina".
Questo gustosissimo minestrone popolare è in uso presso i contadini del Siracusano, ed in un certo modo celebra la fine dell'inverno, consumando i residui delle provviste di legumi invernali. La denominazione gli viene dal fatto che i devoti di San Giuseppe lo preparano per la festa del Santo, coincidente quasi con l'equinozio di primavera.

Irene Reitano Mauceri


per contattarci - anteaspoesie@yahoo.it

mercoledì 4 marzo 2009

XVI CONGRESSO TERRITORIALE "...Anche per gli anziani una vita dignitosa"





Si è svolto,lunedì 16 febbraio 2009, nei locali dell'Open Land di Siracusa il XVI Congresso Territoriale con l'interessante relazione d'apertura del Segretario Generale Provinciale FNP CISL Pasquale Garipoli che prima, ha illustrato lo scenario politico, per poi dir la sua sul carovita e prezzi, commentando, in seguito, quanto detto dal gigante Brunetta sul tema pensioni, e passare successivamente al tema della Sanità.
Ha illustrato il compito e i risultati ANTEAS auspicando in un futuro, speriamo prossimo, l'unità sindacale.
Ha messo in risalto il compito della DONNA in seno alla FNP concludendo:
- "Non siamo una federazione di minorenni ma di lavoratori in pensione, fieri di fare parte della CISL, ma in spirito di libertà al servizio del bene comune, sia dei pensionati che dei lavoratori".
Applausi, sentiti e convinti, alla fine dell'intervento.

martedì 3 marzo 2009

CANTA IL SOGNO DEL MONDO




Si è svolto il 28 Febbraio 2009 co. il Centro Allende di La Spezia, il Concorso di poesia "CANTA IL SOGNO DEL MONDO" III Edizione, in ricordo di Andrea.
Lettura dei testi poetici Luigi Camilli
Accompagnamento musicale: Egildo Simeone e Livio Bernardini
Valutazione versi: Ester Avanzi
Organizzatrice del Concorso: Maria Conversa